CORSI DI FORMAZIONE FINANZIATI BANDI PROVINCIALI>>
  • CATALOGO FORMATIVO>>
  • FINANZA AGEVOLATA>>
  • CORSI E-LEARNING Piattaforma Gruppo2G>>
  • DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI>>
  • CAPITALE INTELLETTUALE>>
  • FORMAZIONE TECNICA E DIREZIONALE>>
  • INGEGNERIA FORENSE>>
  • INNOVAZIONE TECNOLOGICA >>
  • LA FORMAZIONE FINANZIATA >>
  • LA MARCATURA CE DEI PRODOTTI>>
  • MODELLO DI ORGANIZZAZIONE GESTIONE E CONTROLLO>>
  • ANALISI E LA GESTIONE RISCHI AZIENDALI>>
  • LOGISTICA E SUPPLY CHAIN MANAGEMENT>>
  • ORGANIZZAZIONE E GESTIONE D’IMPRESA>>
  • PROCESSO DI SALDATURA>>
  • RESPONSABILITÀ SOCIALE D’IMPRESA>>
  • SICUREZZA DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI>>
  • SICUREZZA GENERALE DEI PRODOTTI >>
  • UN CAFFE' PER LA CONOSCENZA>>
  • ANALISI AMBIENTALE INIZIALE>>
  • COLLABORAZIONI>>
  • SISTEMA DI GESTIONE>>
  • SPORTELLO GRATUITO PER LE IMPRESE>>
  • CERCHIAMO NEOLAUREATI IN INGEGNERIA>>
  • CONVEGNI >>
Come lavoriamo

Le caratteristiche del Gruppo 2G Management Consulting sono rappresentate dal suo Stile di Consulenza ovvero dal processo con il quale all’interno dell’Azienda si realizza un progetto di cambiamento con il supporto dei Consulenti.

Il primo passo è costituito dalla fase di chiarimento sugli obiettivi da conseguire tra il Committente e i Consulenti del Gruppo 2G.

Con il termine COMMITTENTE si intende colui che commissiona l’attività consulenziale e quindi chi per primo ha percepito il bisogno di risolvere un problema o più in generale sente la necessità di migliorare. Si tratta generalmente di persona con responsabilità ad alto livello, Amministratore Delegato o la Proprietà stessa.

Nell’attività consulenziale vengono però coinvolti anche altri Clienti e cioè i REFERENTI (il punto di riferimento costante nell’Azienda e quindi il responsabile operativo del progetto) i CLIENTI OPERATIVI (le persone coinvolte in maniera più o meno rilevante alle quali si chiede di contribuire con la propria competenza) e gli UTILIZZATORI (coloro che mettono in atto le raccomandazioni emerse dal progetto e che fruiscono dei relativi miglioramenti).

Lo stile consulenziale del Gruppo 2G Management Consulting è la modalità con cui applica il contenuto, la metodologia e il modello consulenziale per soddisfare le esigenze dell’Azienda. 

È uno stile che dipende dai comportamenti sociali e dalle caratteristiche dell’Azienda stessa per cui è racchiudibile tra due livelli.

Ad una estremità si colloca lo stile per cui il Consulente svolge una azione catalizzatrice facendo in modo che il Committente, il Referente e i Clienti Operativi arrivino autonomamente a comprendere il problema reale e ad identificare le iniziative di miglioramento

Le fasi di questo stile sono:

  • Comprensione del problema
  • Soluzione del problema
  • Implementazione della soluzione
  • Follow-up


Prerequisito fondamentale è la presenza all’interno dell’Azienda delle competenze essenziali per il conseguimento degli obiettivi che il progetto si pone.

All’altra estremità si colloca lo stile per cui il Consulente, attraverso un processo appropriato, prescrive una adeguata raccomandazione svolgendo un ruolo attivo in tutti i sensi. Il Committente, il Referente e i Clienti Operativi si limitano alla fornitura di dati e informazioni. 

Le fasi di questo stile sono:

  • Analisi
  • Diagnosi
  • Terapia
  • Implementazione
  • Follow-up


In questo caso il Gruppo 2G Management Consulting possiede una competenza generale che può essere adattata alla realtà aziendale in cui opera dopo averne rilevato le caratteristiche fondamenta.

La tradizione e la cultura del Gruppo2G fanno si che lo stile di consulenza si modifichi quindi in funzione delle caratteristiche aziendali, della tematica, dell'estensione del progetto e del grado di personalizzazione avendo come obiettivo principale la massimizzazione del rapporto output/input.

 

 

M.A.C.A.M. - Ugo Nespolo
GARBOLINO RU'
NERI CECCARELLI